L'actualité du Proche et Moyen-Orient et Afrique du Nord

«Washington Post»: l’Iran aiuterà Mosca a costruire droni in territorio russo

(Roma, 20 novembre 2022). Stando alle fonti, i due Paesi stanno agendo tempestivamente per il trasferimento di progetti e componenti chiave che possano consentire un inizio della produzione entro alcuni mesi

La Russia ha raggiunto un accordo segreto con l’Iran per iniziare a produrre centinaia di droni militari in territorio russo. E’ quanto ha scritto il quotidiano “Washington Post”, citando informazioni d’intelligence note agli Stati Uniti e ad altre agenzia di sicurezza di Paesi occidentali. Secondo quanto ha appreso il giornale, l’intesa tra Mosca e Teheran è stata perfezionata in un incontro avvenuto in Iran a inizio novembre. Una squadra di negoziatori dell’industria della difesa russa sarebbero andati nella capitale iraniana per discutere la logistica della produzione di droni in Russia. Un’altra delegazione, guidata dal segretario del Consiglio di sicurezza russo, Nikolaj Patrushev, ha raggiunto Teheran il 9 novembre per parlare di sanzioni economiche e della “interferenza” occidentale negli affari interni dei due Paesi, come riferito dai media statali russi e iraniani.

Stando alle fonti del “Washington Post”, i due Paesi stanno agendo tempestivamente per il trasferimento di progetti e componenti chiave che possano consentire un inizio della produzione in Russia entro alcuni mesi. Da agosto, la Russia ha schierato oltre 400 droni di fabbricazione iraniana contro l’Ucraina, secondo informazioni d’intelligence. Molti dei droni sono stati impiegati per prendere di mira infrastrutture civili, per esempio quelle energetiche. L’adozione dei droni – ha spiegato il quotidiano statunitense – segnala un cambio di strategia da parte delle Forze armate russe: dopo essere stata costretta a ritirarsi da una parte dei territori faticosamente conquistati nei primi mesi di guerra, Mosca sta ora bersagliando le città ucraine con una combinazione di missili da crociera e droni suicidi per mettere in crisi la rete elettrica e idrica che riforniscono milioni di persone. Le fonti consultate hanno precisato che, se il vantaggio militare dell’accordo segreto è evidente per Mosca, c’è un tornaconto economico e politico anche per Teheran, che crede di poter evitare sanzioni da parte dell’Occidente spostando la produzione fisica dei droni in Russia.

(Nova News)

Iran: l’ancien président Khatami soutient les étudiants manifestants

(Rome, 07 décembre 2022). La troisième journée de grève générale en Iran s'est concentrée autour des universités. À l'occasion de la Journée des étudiants,...

La Hongrie entame une coopération avec l’Iran, qui fournit des armes à la Russie

(Paris, Rome, 07 décembre 2022). Le ministre hongrois des Affaires étrangères a annoncé que si l'Iran pouvait être réintégré dans le système de partenariat...

L’Ungheria inizia a collaborare con l’Iran, che fornisce armi alla Russia

(Roma, 07 dicembre 2022). Il ministro degli esteri ungherese ha annunciato che se l'Iran potesse essere reintegrato nel sistema di partenariato internazionale, sarebbe possibile...

Afrique de l’Ouest: la force militaire régionale de la CEDEAO est née

(Paris, Rome, 07 décembre 2022). La force militaire régionale de la CEDEAO est née. Objectifs : lutter contre la montée du djihadisme en Afrique...

Africa Occidentale: nasce la Forza militare regionale della ECOWAS

(Roma, Parigi, 07 dicembre 2022). Nasce la Forza militare regionale della ECOWAS. Obiettivi: combattere il jihadismo in crescita nell’Africa Occidentale e i colpi di...

Recevez notre newsletter et les alertes de Mena News


À lire sur le même thème

Votre réponse

Please enter your comment!
Please enter your name here