L'actualité du Proche et Moyen-Orient et Afrique du Nord

Il premier israeliano Lapid annuncia la piena normalizzazione delle relazioni con la Turchia

Secondo quanto riferisce la nota dell’ufficio del primo ministro, l’accordo prevede il ritorno di ambasciatori e consoli a Tel Aviv e Ankara

Il primo ministro israeliano, Yair Lapid, ha annunciato oggi, tramite una nota diramata dal suo ufficio, la piena normalizzazione delle relazioni tra lo Stato di Israele e la Turchia a 12 anni dall’incidente della flottiglia Mavi-Marmara che portò al congelamento dei rapporti diplomatici. Secondo quanto riferisce la nota dell’ufficio di Lapid, l’accordo prevede il ritorno di ambasciatori e consoli a Tel Aviv e Ankara. Le relazioni diplomatiche tra i due Paesi si sono deteriorate dopo l’incidente del 2010, durante il quale attivisti filo-palestinesi, giunti per contrastare l’embargo israeliano nella Striscia di Gaza su una flottiglia umanitaria Mavi-Marmara, si sono scontrati con i militari israeliani. Almeno dieci cittadini turchi sono morti nel blitz delle forze speciali israeliane a bordo della nave.

In questi ultimi 12 anni le relazioni tra Turchia e Israele sono state particolarmente tese, culminando lo scorso novembre con l’arresto a Istanbul di una coppia israeliana, Mordy e Natalie Oknin, accusati di spionaggio. La coppia è stata rilasciata circa una settimana dopo l’arresto grazie a una serie di contatti di alto livello tra i due Paesi. L’inizio di un disgelo delle relazioni tra i due Paesi è iniziato lo scorso 3 febbraio, quando il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha annunciato la visita dell’omologo israeliano, Isaac Herzog, avvenuta nel mese di marzo. All’inizio di agosto, Israele ha riaperto il suo ufficio economico in Turchia dopo tre anni di chiusura.

(Nova News)

Iran: l’ancien président Khatami soutient les étudiants manifestants

(Rome, 07 décembre 2022). La troisième journée de grève générale en Iran s'est concentrée autour des universités. À l'occasion de la Journée des étudiants,...

Iran: l’ex presidente Khatami, «ascoltate le richieste dei manifestanti prima che sia troppo tardi»

(Roma, 07 dicembre 2022). L'ex presidente iraniano, Mohammad Khatami, in un intervento pubblico in occasione della giornata dello studente in Iran. Repressione in Iran, una...

La Hongrie entame une coopération avec l’Iran, qui fournit des armes à la Russie

(Paris, Rome, 07 décembre 2022). Le ministre hongrois des Affaires étrangères a annoncé que si l'Iran pouvait être réintégré dans le système de partenariat...

L’Ungheria inizia a collaborare con l’Iran, che fornisce armi alla Russia

(Roma, 07 dicembre 2022). Il ministro degli esteri ungherese ha annunciato che se l'Iran potesse essere reintegrato nel sistema di partenariato internazionale, sarebbe possibile...

Afrique de l’Ouest: la force militaire régionale de la CEDEAO est née

(Paris, Rome, 07 décembre 2022). La force militaire régionale de la CEDEAO est née. Objectifs : lutter contre la montée du djihadisme en Afrique...

Recevez notre newsletter et les alertes de Mena News


À lire sur le même thème

Votre réponse

Please enter your comment!
Please enter your name here