L'actualité du Proche et Moyen-Orient et Afrique du Nord

Afghanistan: USA, il regime talebani colpevoli esecuzioni di ex membri delle forze di sicurezza

Gli Stati Uniti e i loro alleati occidentali hanno accusato ieri sera il regime talebano di « esecuzioni sommarie » di ex membri delle forze di sicurezza afghane, rivelate da organizzazioni per i diritti umani.

« Siamo profondamente preoccupati per le notizie di esecuzioni sommarie e sparizioni forzate di ex membri delle forze di sicurezza afghane, come documentato da Human Rights Watch e altri », hanno affermato circa 20 paesi tra cui Unione Europea Regno Unito e Giappone in un comunicato pubblicato dal Dipartimento di Stato americano.

« Sottolineiamo che le presunte azioni costituiscono gravi violazioni dei diritti umani e contravvengono all’amnistia annunciata dai talebani », ha affermato il gruppo di alleati invitando la nuova leadership afghana a garantire che l’amnistia sia applicata e « mantenuta in tutto il Paese e in tutti i suoi ranghi ». Questa settimana l’ong Human Rights Watch ha pubblicato un rapporto che documenta « uccisioni o sparizioni di 47 ex membri delle forze di sicurezza nazionali afgane che si sono arresi o sono stati arrestati dalle forze talebane tra il 15 agosto e il 31 ottobre. Tra le vittime ci sono personale militare, polizia, agenti dell’intelligence e miliziani ».

Per Washington e i suoi alleati, « i casi segnalati devono essere indagati tempestivamente e in modo trasparente, i responsabili devono essere chiamati a risponderne e questi passaggi devono essere chiaramente annunciati per fungere da deterrente immediato per ulteriori omicidi e sparizioni ». Oltre agli Stati Uniti e all’Unione Europea, i firmatari del comunicato sono Germania, Australia, Belgio, Bulgaria, Canada, Danimarca, Spagna, Finlandia, Francia, Giappone, Macedonia del Nord, Nuova Zelanda, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Regno Unito, Svezia, Svizzera e Ucraina. (ANSA)

Siria-Giordania: maxi operazione anti-droga al confine con Suwaïda

L’esercito giordano ha lanciato una maxi offensiva a sorpresa contro i contrabbandieri al confine con la Siria. Obiettivo dell’operazione: fermare un grosso carico di...

Syrie-Jordanie: importante opération anti-drogue à la frontière avec Souwaïda

L'armée jordanienne a lancé une attaque surprise contre les passeurs à la frontière avec la Syrie. L'objectif de l'opération : stopper une importante cargaison...

Italia-Quirinale: sesto scrutinio, fumata nera

Si è concluso con una fumata nera anche il sesto scrutinio per l'elezione del Presidente della Repubblica. Sono più che raddoppiati i voti per...

Italie-Quirinal: sixième tour de scrutin, fumée noire

Le sixième tour de scrutin pour l'élection du Président de la République s'est également soldé par une fumée noire. Les voix ont plus que...

Bruxelles et les USA s’engagent à coopérer pour l’approvisionnement continu de l’UE en gaz

(Rome, Paris, 28 janvier 2022). L'objectif est de diversifier « les sources pour éviter les chocs d'approvisionnement, y compris ceux qui pourraient résulter d'une nouvelle...

Recevez notre newsletter et les alertes de Mena News


À lire sur le même thème

Votre réponse

Please enter your comment!
Please enter your name here