L'actualité du Proche et Moyen-Orient et Afrique du Nord

Vladimir Putin nomina Alexander Lapin capo di Stato maggiore dell’esercito russo: ora sarà lui a guidare la guerra in Ucraina

(Roma, 10.01.2023). Da ottobre 2018 a gennaio 2019 ha comandato un gruppo di truppe in Siria

Il colonnello generale Alexander Lapin è stato nominato capo dello Stato Maggiore delle Forze di terra russe: lo hanno dichiarato alla Tass fonti vicine al Ministero della Difesa russo. «Il generale Lapin è stato effettivamente nominato capo dello Stato maggiore dell’esercito russo», ha confermato una fonte della Tass. Il Ministero della Difesa russo e altre agenzie statali non hanno ancora comunicato ufficialmente la nomina di Lapin. Se la notizia fosse confermata, Lapin prenderebbe il posto di Valerij Vasil’evič Gerasimov. Diventerebbe così il nuovo uomo di fiducia di Vladimir Putin, alla guida della guerra in Ucraina.

Lapin in passato era stato considerato responsabile del ritiro delle truppe dalla città strategica di Lyman. Proprio per questo motivo era entrato nel mirino del comandante ceceno Ramzan Kadyrov.

Lapin ha 58 anni, è nato nel 1964 a Kazan. È stato a capo dell’Accademia delle Armi Combinate delle Forze Armate della Federazione Russa e dal 22 novembre 2017 è stato nominato comandante del Distretto militare centrale con un decreto del Presidente Putin. Nel febbraio 2019 è stato promosso al grado di colonnello generale. Da ottobre 2018 a gennaio 2019 ha comandato un gruppo di truppe in Siria. In Ucraina ha comandato il gruppo del Centro, che ha preso parte alle battaglie per Lisichansk. Il 4 luglio gli è stato conferito il titolo di Eroe della Russia.

Di Marta Giusti. (Il Mattino)

Alexandre Loukachenko appelle à une trêve, une proposition torpillée par le Kremlin

(Rome, Paris, 01.04.2023). Le président biélorusse appelle à «une cessation des hostilités» en Ukraine et craint le risque d'«une troisième guerre mondiale avec des...

Alexander Lukashenko propone una tregua ma il Cremlino lo gela

(Roma, 31.03.2023). Il presidente bielorusso chiede "una cessazione delle ostilità" in Ucraina e paventa il rischio di "una terza guerra mondiale con risvolti nucleari"....

Italie. la Tunisie l’Algérie et la Libye: Le Plan Mattei sur la question de l’énergie

(Paris, Rome, 31.03.2023). Le rôle de l'ICE (l’Agence italienne pour le commerce extérieur) et les bonnes pratiques données par la présence italienne à la...

Italia, Tunisia, Algeria e Libia. Il Piano Mattei nel quadrato energetico

(Roma, 31.03.2023). Il ruolo dell’Ice e le buone prassi date dalla presenza italiana alla Fiera Internazionale di Algeri rappresentano un buon viatico sia per...

Sergueï Lavrov: «des menaces existentielles de pays hostiles à la sécurité et au développement de la Russie»

« La nature existentielle des menaces à la sécurité et au développement de notre pays, créées par les actions d'États hostiles, est reconnue », a ainsi...

Recevez notre newsletter et les alertes de Mena News


À lire sur le même thème

Votre réponse

Please enter your comment!
Please enter your name here