L'actualité du Proche et Moyen-Orient et Afrique du Nord

Israele: «forniremo armi all’Ucraina se Iran manda missili a Mosca». Poi l’allerta sul Qatar: «Teheran potrebbe attaccare i mondiali»

(Roma, 21 novembre 2022). Kiev: «Al momento non abbiamo informazioni su armi Iran a Mosca»

Se l’Iran trasferisce i razzi alla Russia, Israele fornirà all’Ucraina missili balistici ad alta precisione. Lo scrivono fonti ucraina citando l’emittente radiofonica israeliana « Kan ». Come riferito, il capo del Consiglio di sicurezza nazionale israeliano, Eyal Hulat, in un forum in Bahrain, ha «avvertito» la Russia che in caso di attacchi all’Ucraina da parte di missili balistici iraniani, l’esercito ucraino sarà in grado di rispondere con missili balistici ad alta precisione fornito da Israele.

Israele pronta ad aiutare Kiev

Secondo la fonte della società presso il Ministero degli Affari Esteri di Israele, il rappresentante del dipartimento di politica estera, in una conversazione con il Vice Ministro degli Affari Esteri russo, Mikhail Bogdanov, ha condannato l’uso di droni iraniani da parte del russo truppe in Ucraina. Dopo la richiesta degli Stati Uniti, Israele ha acquistato milioni di dollari di «attrezzature strategiche» per l’Ucraina. Israele sta ammorbidendo la sua posizione sulla fornitura di aiuti militari all’Ucraina perché il sostegno dell’Iran all’invasione russa minaccia la sicurezza degli israeliani.

Tel Aviv: «L’Iran potrebbe attaccare i mondiali»

L’Iran potrebbe attaccare i Mondiali di calcio in Qatar per causare «instabilità regionale». Questo l’ammonimento del ministro della Difesa di Israele Benny Gantz. «L’Iran sta cercando di conservare l’instabilità come situazione costante. Quando il mondo intorno è stabile, è esattamente l’opposto di quanto sta succedendo in Iran». «I Mondiali di calcio sono probabilmente uno di quegli eventi in cui Teheran cerca di causare instabilità».

Kiev: «Non abbiamo informazioni su armi Iran a Mosca»

Le autorità militari ucraine hanno reso noto che al momento non dispongono di informazioni che dimostrino che l’Iran abbia fornito missili alla Russia durante il conflitto, sebbene abbiano chiesto di rimanere vigili su qualsiasi cambiamento di scenario. Lo ha reso noto il portavoce dell’aeronautica militare ucraina Yuri Ignat, avvertendo comunque che bisogna essere preparati «a tutto», anche nel caso in cui questi missili balistici iraniani compaiano in Russia. «Abbiamo visto le loro caratteristiche – ha detto Ignat alla televisione di stato ucraina – abbiamo visto da dove possono potenzialmente colpire, per questo abbiamo bisogno di armi a lungo raggio che possano arrivare dove si trovano. Come ultima possibilità, potrebbe essere necessario contrattaccare», ha detto Ignat alla televisione di stato ucraina, confidando che i paesi della Nato e Israele raggiungano un accordo per fornire più armi all’Ucraina e contrastare le minacce che provengono dalla Russia. «Sarebbe un’ottima notizia per noi», ha aggiunto.

Di Mario Landi. (Il Mattino)

Time Magazine incorona le donne iraniane «eroi dell’anno» 2022

Per la testata, "sono in piazza, guidano un movimento istruito, liberale, laico, cresciuto su grandi aspettative e affamato di normalità" Sono le donne iraniane gli...

Les femmes iraniennes désignées par Time Magazine «Héroïnes 2022»

Les femmes iraniennes mises au rang de héros. Dans son numéro du mercredi 7 décembre, le Time Magazine a rendu hommage aux femmes iraniennes,...

Iran: l’ancien président Khatami soutient les étudiants manifestants

(Rome, 07 décembre 2022). La troisième journée de grève générale en Iran s'est concentrée autour des universités. À l'occasion de la Journée des étudiants,...

Iran: l’ex presidente Khatami, «ascoltate le richieste dei manifestanti prima che sia troppo tardi»

(Roma, 07 dicembre 2022). L'ex presidente iraniano, Mohammad Khatami, in un intervento pubblico in occasione della giornata dello studente in Iran. Repressione in Iran, una...

La Hongrie entame une coopération avec l’Iran, qui fournit des armes à la Russie

(Paris, Rome, 07 décembre 2022). Le ministre hongrois des Affaires étrangères a annoncé que si l'Iran pouvait être réintégré dans le système de partenariat...

Recevez notre newsletter et les alertes de Mena News


À lire sur le même thème

Votre réponse

Please enter your comment!
Please enter your name here