L'actualité du Proche et Moyen-Orient et Afrique du Nord

L’ex braccio destro di Merkel: «Sulla Russia dovrebbe ammettere di aver sbagliato»

(Roma, 18 novembre 2022). Il falco dell’austerità Schaeuble ha detto che la Germania « non voleva vedere » la realtà del Paese governato da Vladimir Putin: « Potevamo capirlo che avrebbe invaso l’Ucraina »

La Germania sulla Russia di Vladimir Putin « non voleva vedere » come stavano realmente le cose, mentre faceva affari con Mosca e progettava, tra le altre cose, la costruzione del Nord Stream. Per questo l’ex cancelliera Angela Merkel dovrebbe ammettere « di aver sbagliato ». La critica arriva proprio da colui che era il braccio destro dell’ex leader dei cristiano democratici tedeschi, Wolfgang Schaeuble.

In un’intervista a tutto campo al settimanale Handelsblatt, l’ex presidente del Bundestag ed ex ministro degli Interni e delle Finanze, ha risposto così al giornalista che gli chiedeva se fosse arrabbiato con se stesso per ilo modo in cui Berlino si era relazionato con Mosca. « Naturalmente lo sono. Non volevamo vedere. E questo vale per ciascuno di noi ». Schaeuble pensa al tempo in cui è stato ministro dell’Interno e ha trattato con i russi per frenare il terrorismo islamico. « Avrei potuto vedere cosa spingeva la Russia in Cecenia. O avrei potuto dare ascolto all’ex presidente polacco Lech Kaczynski », che aveva messo in guardia dopo l’attacco alla Georgia. « Prima c’è stata la Georgia, poi l’Ucraina, poi la Moldavia, poi i Baltici e poi la Polonia », ha detto l’ex ministro che poi ha lanciato una stoccata a Merkel dicendo: « Mi colpisce che non riesca a dire che riguardo alla Russia abbia commesso un errore ».

Il politico, che è stato il falco dell’austerità in Europa per anni, ha stilato poi una lista dei grandi cancellieri della nazione nominando Konrad Adenauer, Willy Brandt e Helmut Kohl ma escludendo proprio Merkel. « È ancora troppo presto forse per giudicare definitivamente se Angela Merkel sia fra i grandi cancellieri », ha detto. E sull’invasione dell’Ucraina Schaeuble ha sostenuto che « si poteva sapere. Putin ha sempre detto pubblicamente che la disintegrazione dell’Unione Sovietica era stata la più grande catastrofe e che voleva invertirla ».

L’ex ministro tedesco ha poi anche garantito di aver « sempre pensato che Nord Stream 1 e 2 fossero sbagliati. L’ho detto come membro del governo federale, anche se questo non fu accolto con entusiasmo ». Proprio il mese scorso Merkel aveva detto di non « pentirsi affatto » degli accordi con Putin sul gas russo. « Era una scelta molto razionale e comprensibile quella di procurarsi gas tramite i gasdotti dalla Russia perché era più economico del gas naturale liquefatto proveniente da altre parti del mondo come gli Stati Uniti, l’Arabia Saudita o il Qatar », aveva sostenuto.

Redazione. (Europa Today)

Iran: nipote Khamenei a comunità internazionale: tagliare con Teheran

La nipote della guida suprema dell'Iran Ali Khamenei, Farideh Moradkhani, nota attivista per i diritti umani, ha invitato i governi stranieri a tagliare tutti...

Iran: la nièce de Khamenei appelle la communauté internationale à couper les liens avec Téhéran

La nièce du guide suprême iranien Ali Khamenei, Farideh Moradkhani, célèbre militante des droits de l'homme, a appelé les gouvernements étrangers à couper tout...

Syrie: médias, avec le soutien de l’Iran, Damas déploie de nouveaux systèmes de défense aérienne

(Rome, Paris, 27 novembre 2022). La Syrie et l'Iran ont déployé de nouveaux systèmes de défense aérienne, notamment des systèmes de brouillage des fréquences...

Siria: media, Damasco con il sostegno dell’Iran dispiega nuovi sistemi di difesa aerea

(Roma, 27 novembre 2022). La Siria e l'Iran hanno dispiegato nuovi sistemi di difesa aerea, inclusi sistemi di disturbo delle frequenze radio e di...

Città del Vaticano: Francesco e l’Avvento: svegliamoci, Dio è presente nelle cose di ogni giorno

Prima della preghiera dell’Angelus, nella prima domenica del tempo di preparazione al Natale del Signore, il Papa ha commentato la bella promessa nel Vangelo...

Recevez notre newsletter et les alertes de Mena News


À lire sur le même thème

Votre réponse

Please enter your comment!
Please enter your name here