L'actualité du Proche et Moyen-Orient et Afrique du Nord

Turchia: presidente Erdogan lancia nuova visione del partito Giustizia e sviluppo

(Roma, 28 ottobre 2022). Il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan ha annunciato oggi la nuova visione del partito Giustizia e sviluppo (Akp), la principale formazione di governo, dal titolo “Il secolo della Turchia”, nome che secondo lo stesso capo dello Stato è ispirato a “una rivoluzione che porterà democrazia, sviluppo, pace e benessere in ogni angolo del mondo”. Nel suo discorso davanti ai suoi sostenitori nella capitale turca Ankara Erdogan ha dichiarato: « In un momento in cui il mondo si trova ad affrontare sfide vitali, vogliamo dare un forte inizio al nuovo secolo della nostra repubblica con il Secolo della Turchia”. La nuova visione annunciata da Erdogan giunge a pochi mesi dalle elezioni presidenziali del giugno 2023 che giungono nell’anno del centenario della fondazione della Repubblica turca proclamata il 29 ottobre del 1923. « Eleveremo il secolo della Turchia rendendo il nostro Paese uno dei dieci Stati più grandi del mondo in tutti i campi della politica, dell’economia, della tecnologia, dell’esercito e della diplomazia », ha affermato Erdogan. « Condividiamo con tutta l’umanità il messaggio che il Secolo di Turchia è il nome di una rivoluzione che porterà democrazia, sviluppo, pace e benessere in ogni angolo del mondo ».

Tra gli obiettivi della nuova visione annunciata da Erdogan figura il disegno di una nuova Costituzione “sarà il prodotto della volontà nazionale ». Il presidente turco ha espresso la determinazione a preparare questa nuova costituzione “in un modo che si adatti al Secolo della Turchia” e ad attuarla con l’approvazione “del nostro Parlamento e della nostra nazione”. Erdogan ha anche aggiunto che la nuova costituzione aumenterà il benessere del popolo turco e “garantirà lo stato di diritto, il pluralismo, la giustizia, l’equità e la libertà”. Parlando di una modifica costituzionale relativa al diritto di indossare il velo, Erdogan ha dichiarato che sarà presentato al Parlamento la prossima settimana e consentirà quindi di “eliminare definitivamente la questione dall’agenda della Turchia”. “Abbiamo preparato un emendamento costituzionale che proteggerà la famiglia dalla minaccia dei movimenti devianti e garantirà i diritti educativi e lavorativi delle nostre figlie e donne con o senza velo », ha sottolineato Erdogan. In merito allo sviluppo economico del Paese, Erdogan ha affermato che in questi anni sono state scoperte riserve di gas naturale nel Mar Nero per “540 miliardi di metri cubi”, aggiungendo: « Condivideremo presto la gioia di nuove buone notizie nel campo dell’energia con la nostra nazione ».

(Agenzia Nova)

Iran: nipote Khamenei a comunità internazionale: tagliare con Teheran

La nipote della guida suprema dell'Iran Ali Khamenei, Farideh Moradkhani, nota attivista per i diritti umani, ha invitato i governi stranieri a tagliare tutti...

Iran: la nièce de Khamenei appelle la communauté internationale à couper les liens avec Téhéran

La nièce du guide suprême iranien Ali Khamenei, Farideh Moradkhani, célèbre militante des droits de l'homme, a appelé les gouvernements étrangers à couper tout...

Syrie: médias, avec le soutien de l’Iran, Damas déploie de nouveaux systèmes de défense aérienne

(Rome, Paris, 27 novembre 2022). La Syrie et l'Iran ont déployé de nouveaux systèmes de défense aérienne, notamment des systèmes de brouillage des fréquences...

Siria: media, Damasco con il sostegno dell’Iran dispiega nuovi sistemi di difesa aerea

(Roma, 27 novembre 2022). La Siria e l'Iran hanno dispiegato nuovi sistemi di difesa aerea, inclusi sistemi di disturbo delle frequenze radio e di...

Città del Vaticano: Francesco e l’Avvento: svegliamoci, Dio è presente nelle cose di ogni giorno

Prima della preghiera dell’Angelus, nella prima domenica del tempo di preparazione al Natale del Signore, il Papa ha commentato la bella promessa nel Vangelo...

Recevez notre newsletter et les alertes de Mena News


À lire sur le même thème

Votre réponse

Please enter your comment!
Please enter your name here