L'actualité du Proche et Moyen-Orient et Afrique du Nord

Iran: media, spari contro gli studenti nell’università Sharif a Teheran

Secondo i dati diffusi dall’organizzazione non governativa Iran Human Rights (Ihr), finora nelle proteste sono morte 133 persone

Le forze di sicurezza iraniane avrebbero circondato la sede dell’università Sharif a Teheran e starebbero sparando contro gli studenti. Lo riferisce su Twitter l’emittente “Iran International”, secondo cui i mezzi della sicurezza iraniana si trovano all’interno del parcheggio dell’università per arrestare i manifestanti.

Oggi in diverse città sono andate avanti le proteste scoppiate in tutto il Paese in seguito alla morte della 22enne curda, Mahsa Amini, deceduta lo scorso 16 settembre a Teheran dopo l’arresto da parte della polizia morale iraniana per non aver indossato il velo in modo corretto.

Secondo i dati diffusi dall’organizzazione non governativa Iran Human Rights (Ihr), che ha sede a Oslo finora nelle proteste sono morte 133 persone, di cui 41 morti negli scontri armati tra le forze di sicurezza iraniane e un gruppo di manifestanti avvenuti il 30 settembre nella città di Zehdan, capoluogo della provincia sudorientale del Sistan-Balucistan, in seguito allo strupo di una ragazza di 15 anni, mentre nel resto del Paese sono morte 92 persone. Oggi il presidente dell’Iran, Ebrahim Raisi, ha dichiarato che “il nemico sta cercando, attraverso un’ampia campagna mediatica, di deviare l’opinione pubblica”, mentre “la morte di Mahsa Amini è oggetto di approfondite indagini”. Dopo le manifestazioni a sostegno della popolazione iraniana che ieri, primo ottobre, sono avvenute in oltre 150 città nel mondo, tra cui Roma, oggi sono scesi in piazza centinaia di manifestanti a Istanbul, in Turchia, per condannare la repressione in Iran.

(Nova News)

Iran: l’ancien président Khatami soutient les étudiants manifestants

(Rome, 07 décembre 2022). La troisième journée de grève générale en Iran s'est concentrée autour des universités. À l'occasion de la Journée des étudiants,...

La Hongrie entame une coopération avec l’Iran, qui fournit des armes à la Russie

(Paris, Rome, 07 décembre 2022). Le ministre hongrois des Affaires étrangères a annoncé que si l'Iran pouvait être réintégré dans le système de partenariat...

L’Ungheria inizia a collaborare con l’Iran, che fornisce armi alla Russia

(Roma, 07 dicembre 2022). Il ministro degli esteri ungherese ha annunciato che se l'Iran potesse essere reintegrato nel sistema di partenariato internazionale, sarebbe possibile...

Afrique de l’Ouest: la force militaire régionale de la CEDEAO est née

(Paris, Rome, 07 décembre 2022). La force militaire régionale de la CEDEAO est née. Objectifs : lutter contre la montée du djihadisme en Afrique...

Africa Occidentale: nasce la Forza militare regionale della ECOWAS

(Roma, Parigi, 07 dicembre 2022). Nasce la Forza militare regionale della ECOWAS. Obiettivi: combattere il jihadismo in crescita nell’Africa Occidentale e i colpi di...

Recevez notre newsletter et les alertes de Mena News


À lire sur le même thème

Votre réponse

Please enter your comment!
Please enter your name here