L'actualité du Proche et Moyen-Orient et Afrique du Nord

Perché le armi nucleari di Cina e Russia allarmano gli USA

(Roma, Parigi, 10 febbraio 2022). Che cosa succede sulle armi nucleari ?

Gli Stati Uniti devono fare i conti contemporaneamente con due potenze nucleari paritarie per la prima volta in assoluto, poiché Cina e Russia continuano a crescere e modernizzare i loro arsenali nucleari, secondo il major general Ferdinand Stoss, direttore dei piani e delle politiche presso il Comando Strategico degli Stati Uniti.
“Questa è la prima volta in assoluto che abbiamo una dinamica tra pari nucleari a tre parti”, ha detto Stoss, secondo Air Force Magazine.
I commenti sono stati pronunciati durante un discorso sulla modernizzazione delle capacità strategiche sulla deterrenza nucleare degli Stati Uniti in un vertice annuale a Washington, DC. Le osservazioni hanno sottolineato una crescente ansia da parte del regime cinese e i suoi continui sforzi per conseguire la parità nucleare con gli Stati Uniti e la Russia. La Cina è impegnata in un sistematico programma di modernizzazione militare.
Le immagini satellitari hanno rivelato la scorsa estate che Pechino stava costruendo oltre 100 nuovi silos per missili balistici intercontinentali nella parte nord-occidentale del paese, e il Pentagono ha avvertito che la Cina potrebbe avere oltre 1.000 armi nucleari entro il 2030.

Stoss, responsabile dello sviluppo dei piani di guerra strategici del Pentagono, ha affermato che gli Stati Uniti e i loro alleati non hanno affrontato pienamente le implicazioni del nuovo equilibrio di potere e di come influenzerà le scelte strategiche future.
Inoltre, ha affermato che la minaccia combinata di Russia e Cina è stata aggravata dal fatto che gli Stati Uniti avevano continuamente sottoinvestito nei propri sforzi di modernizzazione nucleare.
Stoss ha anche affermato che l’ascesa di un mondo multipolare con più di due grandi potenze nucleari porrebbe effettivamente fine alla capacità degli Stati Uniti di controllare il livello di violenza presente nelle singole zone di conflitto, aumentando così il rischio di conflitto in generale.
“Oggi, sia la Russia che la Cina hanno la capacità di intensificarsi unilateralmente a qualsiasi livello di violenza, in qualsiasi dominio, in qualsiasi posizione geografica… e di farlo quando loro vogliono”, ha detto Stoss.

Di Giuseppe Gagliano. (Start Magazine)

Ucraina: Antonio Guterres in visita a sorpresa in Moldova

Il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, è arrivato venerdì nella Repubblica di Moldova, dove incontrerà il presidente Maia Sandu. La visita a...

Ukraine: António Guterres en visite surprise en Moldavie

Le secrétaire général de l'ONU, Antonio Guterres, est arrivé vendredi en République de Moldavie, où il rencontrera la présidente Maia Sandu. La visite de...

Macron et Poutine, les retrouvailles au téléphone: ce qu’ils se sont dit ce vendredi

(Rome, 19 août 2022). Leur dernier entretien téléphonique remontait au 28 mai. Vladimir Poutine et Emmanuel Macron ne s'étaient plus parlé depuis le 28 mai....

Macron e Putin d’accordo sull’ispezione nella centrale di Zaporizhzhia

(Roma, Parigi, 19 agosto 2022). Gli ispettori dell'Agenzia internazionele per l'energia atomica potranno accedere alla centrale controllata dai russi e sotto attacco da parte...

Ukraine: Emmanuel Macron appelle les Français à «accepter de payer le prix de la liberté»

(Rome, 19 août 2022). Le chef de l'Etat a dénoncé «l'attaque brutale lancée par Vladimir Poutine» en Ukraine, après s'être entretenu dans la journée...

Recevez notre newsletter et les alertes de Mena News


À lire sur le même thème

Votre réponse

Please enter your comment!
Please enter your name here